È la tendenza del momento in fatto di arredamento salva-spazio: i mobili sospesi sono la soluzione perfetta per aumentare la funzionalità degli ambienti e dare un tocco glamour al vostro bagno moderno. I modelli a installazione sospesa – lo dice il nome stesso – sono rialzati dal pavimento e vengono fissati alle pareti portanti della stanza.

Pratici da pulire, innovativi e alla moda, i mobili sospesi garantiscono il massimo comfort a 360°: riducono notevolmente l’ingombro e consentono una più accurata pulizia della stanza da bagno, permettendovi di arrivare in quegli angoli che credevate irraggiungibili.

I mobili sospesi del nostro brand sono capienti, facilmente accessibili e lussuosamente minimal: saranno in grado pertanto di dare carattere al vostro locale bagno con un design fresco e raffinato che non stanca mai.

Come montare i mobili sospesi da bagno

mobili sospesi savini2

 

Prima di installare il mobile contenitore e il lavabo, si consiglia di iniziare con il pensile e i vari elementi che devono essere fissati in alto, per poi passare ai mobili in basso: in questo modo durante i lavori si potrà godere della più completa libertà di movimento.

Nel momento in cui si decide a quale altezza collocare il pensile, è opportuno tener presente che essa deve essere idonea alle caratteristiche del bagno e alla sua fisionomia. Il pensile deve essere centrato, non deve ingombrare, deve poter essere raggiunto con facilità e non deve rischiare di essere urtato. È preferibile collocarlo ad altezza occhi, per fare sì che i vari oggetti siano a portata di mano.

Ma è arrivato il momento di passare dalla teoria alla pratica e di procedere: si inizia col segnare i punti che corrispondono ai due fori di fissaggio con una matita. Per essere certi che i fori siano bene in linea con il pavimento ci si può servire di una livella; dopodiché si possono realizzare con il trapano in corrispondenza dei segni realizzati in precedenza.

Ovviamente sarà bene accertarsi, prima di bucare la parete, che non ci siano tubature o cavi che rischino di essere danneggiati da questa operazione. Dopo  avere inserito i tasselli, il pensile può essere agganciato a essi, sempre ponendo la massima attenzione. La procedura vista per il pensile può essere replicata, poi, per gli altri mobili sospesi.

Montare il mobile lavabo sospeso

Quando arriva il momento di installare il mobile lavabo sospeso, è molto importante verificare che il sifone di scarico dell’acqua rimanga in corrispondenza del centro del mobile stesso. In media l’altezza di un lavabo è a 84 o 85 centimetri dal pavimento, ma molto dipende dalla statura di chi vive in casa: in presenza di bambini, per esempio, si può pensare di abbassarla di qualche centimetro.

Perché scegliere i mobili sospesi

mobile sospeso

Gli arredi del bagno devono essere un sapiente mix di stile e funzionalità.

Il principale pregio dei mobili sospesi è certamente la praticità, soprattutto quando arriva il momento di provvedere alle pulizie di casa: detergere il pavimento, senza ostacoli di sorta, diventa un gioco da ragazzi e vi fa risparmiare un sacco di tempo sulle faccende domestiche.

Anche l’occhio, però, vuole la sua parte: un arredamento a installazione sospesa soddisfa, come pochi altri, la vostra voglia di originalità, eleganza e modernità.

Le collezioni di arredamento bagno del nostro brand ti mettono a disposizione una moltitudine infinita di nuance e composizioni e, tra l’altro, sono parzialmente personalizzabili, nel senso che è possibile scegliere tra diverse finiture e misure. Ciò significa che saranno in grado di conquistare anche gli acquirenti più esigenti e attenti alle ultime tendenze in fatto di interior design.

Infine, la gamma dei mobili sospesi è un’ottima soluzione salva-spazio, soprattutto per coloro che si ritrovano ad arredare un bagno dagli spazi angusti. L’installazione di sanitari e complementi sospesi è la soluzione più adatta ai bagni stretti e lunghi: non occorrono tanti metri quadri per trasformare il vostro bagno in un’oasi di eleganza e relax!

L’abbinamento tra il mobile sospeso e lo specchio

Una volta scelto il mobile sospeso per il bagno, non resta che abbinarvi il giusto specchio. I modelli in commercio sono numerosi e accontentano tutti i gusti: le proposte spaziano da specchi con o senza cornice, dalla forma rotonda o più squadrata, con illuminazione incorporata o privi di luce. Qualsiasi specchio scegliate, l’importante è che non venga collocato eccessivamente in alto. Un modello lungo è preferibile quando il bagno è di piccole dimensioni poiché il locale guadagnerà luce e ampiezza.

Non solo mobili: i sanitari sospesi

Anche i sanitari possono essere sospesi: una delle tendenze più in voga degli ultimi anni è proprio quella di progettare e realizzare un bagno completamente sospeso.

Wc, bidet e lavabi dalle linee geometriche e squadrate si adattano perfettamente a una stanza dallo stile contemporaneo, mentre i sanitari dalle forme più tondeggianti e sinuose sono eccellenti per un arredamento ispirato ai toni più classici.

Una novità interessante per guadagnare centimetri nei bagni dalla metratura più ridotta è l’integrazione del water con il bidet. Spazio alla fantasia anche per quanto riguarda la struttura del lavabo sospeso, disponibili in varie forme: a bacinella, rettangolare o a mezzaluna.

I materiali più adatti: legno e polimeri

Last but not least: quali sono i migliori materiali per i mobili sospesi? Il legno è un sicuramente un grande classico che non tramonta mai: basta dare un’occhiata alle nostre collezioni per rendersene conto!

In perfetta armonia con la nostra filosofi aziendale orientata alla sostenibilità proponiamo anche mobili con rivestimenti in PVC, che, oltre a essere eco-friendly, assicurano una manutenzione più semplice e sono eccezionalmente durevoli nel tempo.