La scelta dei mobili è fondamentale per arredare un bagno moderno.

Questi elementi sono i primi su cui cade lo sguardo, e svolgono all’interno della stanza una funzione molteplice. Servono infatti a custodire una serie di oggetti, dagli asciugamani ai prodotti per l’igiene quotidiana, fino agli accessori per la beauty routine; al tempo stesso, però, hanno anche un ruolo decorativo, in quanto valorizzano l’ambiente con il loro design, con le finiture e con i colori.

Di conseguenza è indispensabile selezionare articoli di qualità, che non risultino mai ingombranti e che contribuiscano a trasmettere un’impressione di ampiezza e luminosità. Le superfici più all’avanguardia sono quelle che rinunciano al superfluo, e si distinguono per forme minimali e geometriche.

Un dubbio che coglie spesso coloro che devono rinnovare il proprio bagno è il seguente: i mobili sospesi o i mobili a terra? Entrambi offrono determinati vantaggi, e ti permettono di arricchire lo spazio con linee nette e pure.

Tieni presente che il catalogo del nostro brand include una vasta gamma di prodotti del genere, alcuni dei quali si installano a contatto con la parete, altri poggiano sul pavimento. Sarai tu a individuare la soluzione che fa maggiormente al caso tuo! Se, invece, sei incerto su quali siano i mobili migliori per la tua abitazione, ti forniamo una guida completa sui pro e sui contro di tutte e due le tipologie. Ciò che conta è che si soddisfino i più elevati standard legati all’estetica e alla praticità.

I mobili sospesi

Iniziamo il nostro discorso parlando dei mobili sospesi: quelli che, come suggerisce il nome stesso, si fissano al muro e non prevedono una base di supporto.

Talvolta si tende a pensare che questa opzione sia meno stabile rispetto a quelle classiche, ma non è così. A condizione, ovviamente, che il mobile sia montato in maniera corretta! Questi elementi d’arredo per interni hanno numerosi lati positivi, e sono ideali per i locali piccoli (compresi i bagni ricavati dalle mansarde).

Gli articoli sospesi consentono di risparmiare centimetri preziosi e di ottimizzare in modo intelligente l’area disponibile. Sono semplici ma eleganti, nascono da un concept avanzato e sono personalizzabili con una miriade di dettagli e textures. Infine sono comodissimi per la pulizia del pavimento, il quale può essere lavato senza bisogno di spostare nulla.

D’altro canto, la sistemazione dei mobili sospesi implica dei lavori di muratura e costringe a forare le piastrelle. Se le pareti sono in cartongesso si dovranno inserire delle assi di legno. Comunque ne vale la pena, perché l’effetto finale sarà davvero artistico!

Come si installa un mobile sospeso?

Se hai esperienza nel campo del fai da te potresti cimentarti nel montaggio dei tuoi mobili sospesi da bagno.

Prima di intraprendere l’operazione è essenziale verificare se lo spazio è sufficiente. A tale scopo ti consigliamo di usare un metro o un righello da geometra, per prendere le misure con la massima attenzione.

Ricorda, poi, di procurarti un trapano, un cacciavite con viti, una colla apposita per le rifiniture, del silicone e i tasselli necessari. Questi ultimi non fanno parte della confezione, e si acquistano dunque separatamente. Accertati inoltre di acquistare i giusti prodotti in base alle superfici dove andranno installati i mobili.

Dopo aver calcolato l’altezza, pratica dei fori nel muro con il trapano e appendi il complemento con le viti. Assicura i ganci con l’aggiunta di un po’ di colla, e concludi con il silicone per riparare eventuali crepe o fessure. Fai delle prove per accertarti che il prodotto sia solido e in grado di resistere ai carichi: non dimenticare che i cassetti sono studiati per contenere diversi oggetti.

I mobili a terra

I mobili a terra sono quelli tradizionali: articoli presenti nelle nostre case da secoli, che però a loro volta possono essere caratterizzati da un design moderno e da un pregevole minimalismo.

mobile legno massello

Un vantaggio di questa soluzione è che essa si adatta alle stanze di tutti gli stili, incluse quelle vintage. Tali mobili sono duttili e versatili, perfetti anche per gli ambienti rustici e retrò.

Gli elementi in questione si collocano sul pavimento e, quindi, si autosostengono; raccomandiamo comunque di non superare 2 o 3 Kg di peso per i prodotti posti sopra il lavabo. Di solito sono adoperati per i vani che si sviluppano in altezza, e permettono di sfruttare bene le aree di questo tipo.

Un altro pro: non dovrai intervenire sulle mattonelle e ti limiterai a scegliere il punto in cui posizionare il mobile. Per quanto riguarda i contro, questa opzione potrebbe ostacolare la pulizia del pavimento e apparire un po’ ingombrante nei contesti molto piccoli.

I requisiti di un mobile da bagno

Vogliamo elencarti i criteri che un buon mobile da bagno deve rispettare. Questi sono connessi sia alla praticità, sia alla bellezza delle superfici.

In generale, è importante che i mobili destinati al bagno siano piacevoli per la vista e per il tatto. Prediligi i rivestimenti lisci e levigati, i colori naturali, le sfumature riposanti per gli occhi. Stiamo parlando, del resto, di un locale dedicato al relax e alla cura del corpo, in cui tutti gli abitanti possano sentirsi a proprio agio.

Come già abbiamo sottolineato, i migliori mobili – che siano sospesi o a terra – possiedono forme armoniose, concepite per amalgamarsi con l’arredamento e con accessori come gli scaffali e gli specchi (di cui le nostre collezioni sono ricche). La chiave è l’equilibrio: uno standard fondamentale per un ambiente confortevole e moderno.

A tutto ciò si uniscono materiali robusti e longevi, che non risentano dell’acqua, dell’umidità e degli sbalzi di temperatura. I mobili, in questo modo, rimarranno come nuovi nonostante lo scorrere del tempo.