Quali sono gli aspetti principali da tenere in considerazione per ristrutturare un bagno a regola d’arte? Innanzitutto bisogna definire l’obiettivo: il vostro bagno ha bisogno di un total makeover – ossia una ristrutturazione completa – o di una nuova personalità?

In ogni caso è indispensabile redigere in anticipo un elenco delle priorità da soddisfare e determinare il budget a vostra disposizione. Per garantire al nuovo bagno un tocco trendy è indispensabile selezionare mobili di qualità e complementi d’arredo innovativi: i mobili da bagno del nostro brand sono un’ottima soluzione per rendere la tua toilette un luogo accogliente e originale.

Albatros

Per una ristrutturazione completa occorre mettere in preventivo una spesa di circa 800-1200 euro al metro quadro, a seconda dei materiali scelti. A proposito di costi è bene rivolgersi a un commercialista per verificare se i lavori di ristrutturazione previsti possano usufruire della detrazione Irpef del 50%.

Come si procede: le fasi di ristrutturazione di un bagno

Il primo passo da compiere quando si deve ristrutturare completamente un bagno è quello di rivolgersi a una ditta seria e affidabile, che provvederà a smantellare il bagno pre-esistente.

In primo luogo si procede alla rimozione di tutti gli arredi, inclusi i sanitari. Una volta che il locale è stato svuotato, vengono demoliti i rivestimenti e distrutto il pavimento, così come il massetto di sottofondo. Quest’ultima operazione è essenziale nel caso in cui si debbano rinnovare gli impianti.

Qualora si decida di disporre i sanitari in maniera differente rispetto a quella originale, questo è il momento in cui devono essere segnate le nuove tracce necessarie per le tubazioni. Tutti i materiali di risulta che derivano dalla demolizione devono ovviamente essere portati in discarica per lo smaltimento.

La predisposizione degli impianti

 

Lo step successivo alla fase di smantellamento consiste nella predisposizione dei nuovi impianti, a cura di elettricisti e idraulici. Sono preferibili gli schemi di impianto a pavimento poiché permettono di tenere libere le pareti da componenti tecniche: a essere utilizzata è unicamente la fascia bassa dei muri.

Prima di procedere al nuovo sottofondo conviene scattare delle foto delle tubazioni e dei cavi: queste immagini saranno la “mappa” utile in caso di guasti o perdite a danno degli impianti.

La posa in opera dei rivestimenti

È arrivato il momento della chiusura delle tracce e del ripristino del sottofondo. Si passa alla posa in opera dei rivestimenti e dei pavimenti, mentre l’idraulico si occupa di installare le rubinetterie e i sanitari.

A conclusione del lavoro, l’impianto deve essere collaudato: è importante verificare che non ci siano perdite e controllare la temperatura e la pressione dell’acqua.

Il tocco finale è imbiancare le pareti nelle parti in cui non sono presenti le mattonelle e il soffitto.

La sicurezza

L’attenzione alla sicurezza è di fondamentale importanza quando si ristruttura il bagno. La norma CEI 64-8, in particolare, è quella a cui si fa riferimento per la convergenza tra le parti dell’impianto idrico e quelle dell’impianto elettrico. Non è detto che tutti i bagni abbiano una finestra, ma quando ne sono privi è necessario installare una ventola.

I dispositivi per l’aerazione meccanica sono indispensabili per i bagni ciechi: in genere questi sono i bagni di servizio, a condizione che una finestra sia presente nel bagno principale. Sotto certe metrature, comunque, il bagno cieco può anche essere l’unico della casa.

I regolamenti di riferimento

I rivestimenti delle pareti devono essere realizzati con un materiale resistente, lavabile, liscio e impermeabile: quello che viene usato più di frequente è la ceramica, ma le alternative non mancano. La rifinitura del soffitto deve essere realizzata con una pittura traspirante, mentre ci sono delle normative che stabiliscono l’altezza minima che i rivestimenti devono raggiungere. I regolamenti di riferimento sono quelli edilizi e di igiene; essi decidono, tra l’altro, le dimensioni minime del locale bagno.

Una ristrutturazione parziale: qualche idea low cost per rinfrescare il vostro bagno

Il vostro bagno, tutto sommato, non necessita di lavori importanti di ristrutturazione ed avete pensato di rifargli il look. Per contenere il budget potete optare per un rifacimento parziale del locale, concentrandovi su alcuni elementi e, magari, dando sfogo alle vostre capacità di bricoleur. Ecco alcune idee per rinnovare l’aspetto del vostro bagno:

  • verniciare le piastrelle è una valida alternativa allo smantellamento del vecchio rivestimento. In commercio troverete numerose vernici specifiche per ambienti umidi, che daranno una nuova vita alle vecchie mattonelle. Anche posare le nuove piastrelle su quelle esistenti è una buona idea per evitare il costo della demolizione totale del bagno;
  • rinnovare solo i sanitari senza modificarne la collocazione vi permette di dare un nuovo volto ad un bagno che non necessita di interventi sugli impianti;
  • sostituire la vasca con una doccia più moderna è diventato uno dei lavori più richiesti per attualizzare un bagno un po’ vetusto;
  • puntare sugli arredi e gli accessori! Uno specchio dalle forme originali, degli scaffali dai toni accesi oppure delle piante possono dare una ventata di novità all’ambiente senza pesare troppo sul portafogli! Il nostro brand, ad esempio, offre diverse tipologie specchiere declinate in vari stili: dal modello classico a quello moderno, dagli specchi lisci a quelli arricchiti con incisioni, cornici in legno o in essenza o personalizzati su misura, con mobile contenitore o retroilluminati con il LED.

Un tocco di stile alla vostra ristrutturazione con SaviniDue

In un bel bagno, il primo colpo d’occhio cade sull’arredamento: è per questo motivo che una perfetta ristrutturazione non può dirsi conclusa senza il tocco di stile dei nostri complementi d’arredo.

Le proposte del nostro brand sono in grado di conferire carattere alla vostra oasi di relax: potete scegliere tra numerose collezioni, da quelle più moderne a quelle più classiche, che sapranno adattarsi a ogni ambiente, rendendo unico il vostro bagno.